"Tanti auguri alla nostra storia, al nostro presente e al nostro futuro.

Tanti auguri alla Lega e a tutti noi che viviamo questa incredibile e unica avventura politica, nel mio caso fin dai primissimi anni quando eravamo pochissimi e la strada era tutta in salita, quando l'obiettivo al massimo era eleggere un consigliere comunale all'opposizione.

Una storia bellissima, che ci ha portati ad essere il partito più longevo e duraturo della storia repubblicana, semplicemente perché abbiamo radici ben salde, affondate nei nostri territori, quelli di origine, al Nord, ma poi estese a tutto il territorio nazionale.

Perché la storia della Lega, prima al Nord e poi nel resto del Paese, è la storia di una forza politica del popolo, per il popolo, al servizio del popolo e del territorio.

Una storia nata dall'intuizione geniale e visionaria di Umberto Bossi e portata avanti da decine di migliaia di militanti e sostenitori, dalla loro passione, dal loro impegno.

Siamo partiti da pochi consiglieri comunali all'opposizione, oggi con la guida di Matteo Salvini siamo una forza al Governo nazionale con 5 ministri e governiamo con il centrodestra la maggioranza delle Regioni italiane.

Ma la Lega, la prima Lega nata quarant'anni fa, aveva come obiettivo l'autonomia dei propri territori: un altro obiettivo che allora era visionario e sembrava utopistico, quasi irraggiungibile, e adesso invece ci siamo. 

Tra due settimane, il prossimo 29 aprile, approda in aula alla Camera il disegno di legge sull'autonomia regionale, per l'ultimo e definitivo passaggio parlamentare prima dell'approvazione definitiva.

E l'autonomia regionale, seppur ritardata di qualche settimana, sarà il regalo di compleanno per questi primi 40 anni di questa Lega ancora giovane!".

Lo afferma il Sen. Roberto Calderoli 

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 12 aprile 2024 alle 20:30
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print