“Il mondo del calcio va preservato da tutti quelli che già adesso lo considerano un business e non uno sport. Per la prima volta il Parlamento europeo riconosce in un rapporto il problema delle commissioni faraoniche degli agenti del calciatori che drenano risorse ingenti e preziose al mondo del calcio. Grazie a un nostro emendamento al progetto di relazione sulla politica dell'UE in materia di sport, approvato dalla Commissione Cultura del Parlamento europeo, si chiede di proseguire con forza verso la riforma del mercato dei trasferimenti nel settore del calcio, fra cui l'istituzione di una camera di compensazione, la creazione di un sistema di licenze per gli agenti e l'introduzione di un tetto massimo per le commissioni di questi ultimi. Il Parlamento europeo, inoltre, esorta le autorità sportive a garantire la rapida attuazione di queste riforme. Questa è la direzione giusta da intraprendere. Gli unici padroni del calcio devono essere i tifosi”, così in una nota le europarlamentari del Movimento 5 Stelle Tiziana Beghin e Chiara Gemma.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 27 ottobre 2021 alle 09:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print