“Quando, come è accaduto a Caivano, due bambine subiscono una violenza così efferata è normale una reazione di sdegno, ma chi ha responsabilità istituzionali deve trovare soluzioni e deve indicare una strada: la nostra è sempre stata ‘un euro in sicurezza, un euro in cultura’.  Le forze dell’ordine devono esserci e devono essere in condizioni di operare, ma non basta, non si può pensare che sia l’unica soluzione: si deve dare la possibilità di andare a scuola, di avere un lavoro, in pratica si deve dare un futuro a quei bambini e a quelle famiglie”.

Lo ha dichiarato la deputata di Italia Viva Maria Elena Boschi intervenendo a Porta a Porta 

“Io quando ero al governo ho incontrato più volte la Eugenia Carfora, la preside coraggio del Parco Verde, le abbiamo dato risorse, abbiamo concordato con la procura nazionale antimafia di portare a Caivano i pediatri, abbiamo fatto delle operazioni – sottolinea - che il governo gialloverde di Conte ha deciso di non proseguire, ma che servivano ad essere presenti nella scuola, nella sanita, e ottenere la fiducia delle famiglie in un territorio che ancora fatica a denunciare”, conclude”.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 27 settembre 2023 alle 20:20
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print