"Alcuni di noi faranno ricorso per una questione di principio, perché quello è considerato un atto di illegittimità".

Lo dice Pino Cabras, deputato espulso dal Movimento 5 Stelle e oggi tra i fondatori del gruppo parlamentare "L’Alternativa c’è", su La Repubblica.

"Non facciamo campagna acquisti ma ci sono diverse persone che guardano con simpatia al nostro progetto - spiega. Non solo ex del M5S che sono stati espulsi: non va sottovalutato il fatto che il malcontento si è esteso anche verso l’area che ha votato sì alla fiducia - sottolinea. E sul Movimento, commenta: "Non era questo il programma con il quale il M5S ha preso i suoi voti nel 2018" conclude.

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 28 febbraio 2021 alle 12:00
Autore: Simone Gioia
Vedi letture
Print