Lucia Borgonzoni, senatrice della Lega, era ospite nella trasmissione Agorà. "Queste persone dovrebbero dire loro chi sono, dovrebbero essere i primi a dirlo e poi dimettersi. Il provvedimento, però, era sbagliato. Ci volevo un tetto per accedere alle risorse messe a disposizione dallo Stato. Il tetto massimo era necessario per evitare che i furbetti si infiltrassero tra le maglie del meccanismo degli aiuti. Questo provvedimento era scritto male. C'è una comunicazione schizofrenica sul COVID che confonde i giovani".

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 10 agosto 2020 alle 09:30
Autore: Giovanni Spinazzola
Vedi letture
Print