"ll Pd per Bologna ha scelto un metodo, quello delle primarie vere, che serve per selezionare un candidato ma anche per ricreare un campo di centrosinistra unito. Le primarie sono un progetto di unione, non di divisione. Mi spiace che alcuni si fermino a guardare il dito piuttosto che la luna". Lo dice Irene Tinagli, europarlamentare e vice segretaria del Partito democratico, in una intervista a "Il Resto del Carlino".

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 10 giugno 2021 alle 12:20
Autore: Federico Luciani
Vedi letture
Print