"Il tema dei risparmi scaturenti dal rientro dal mercato libero al mercato tutelato è una questione su cui mi sto battendo da mesi: è infatti fondamentale che i cittadini siano adeguatamente informati di questa opportunità. Per questo ho convocato in commissione Attività produttive Roberto Rustichelli, Presidente dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, che verrà audito domani. Il nostro è fra i Paesi più cari per quanto concerne la luce: + 23% rispetto alla media europea, come rileva una nota riportata oggi da Assoutenti. Il sistema a tutele graduali in vigore dal 1° luglio, in virtù dell'esito favorevole delle aste, garantirà prezzi competitivi per i prossimi tre anni: accessibili però solo dai clienti non vulnerabili che rientrino nel mercato tutelato entro il 30 giugno. Dopo l'ultima delle tre audizioni di ARERA in Commissione, ho anche indirizzato una lettera al ministro dell'Ambiente e della Sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin, chiedendo altresì una proroga dei termini di passaggio al 31/12 e un'attenta azione di monitoraggio sul mercato libero - oggi più esoso del tutelato - per evitare pratiche commerciali scorrette. È importante che  quest'azione di sensibilizzazione sia condotta in piena sinergia con le Associazioni dei Consumatori, anch'esse audite in commissione e con le quali rifaró il punto a inizio giugno". 

Così Alberto Luigi Gusmeroli, presidente della X con commissione Attività produttive, Commercio e Turismo della Camera.

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 27 maggio 2024 alle 10:45
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print