La deputata del PD Laura Boldrini ha pubblicato un post sul proprio profilo Facebook: “In questa situazione di grave pandemia è scandaloso che le grandi case farmaceutiche non rispettino gli accordi presi con l'Unione Europea sulla produzione e distribuzione dei vaccini. Oggi anche AstraZeneca, come già fatto da altre aziende, ha reso noto che dimezzerà la fornitura delle dosi previste nel secondo trimestre. Per dare una risposta a questa situazione, l'Ue e gli Stati membri si devono impegnare per la liberazione dei brevetti e delle licenze, in modo da consentire ad altre industrie di produrre vaccini e aumentare così la quantità di dosi disponibili per l'Italia, l'Europa e il mondo. Il vaccino deve essere un bene comune e universale. La battaglia per la salute è globale e sarà vinta solo quando tutte e tutti, in ogni angolo del pianeta, saremo al sicuro”.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 17:20
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print