"Quasi tutto pronto: domani mattina all'alba partiremo per Rafah, al confine tra l'Egitto e Gaza, per accompagnare un convoglio di aiuti umanitari per la popolazione stremata della Striscia, organizzato da AOI grazie a una raccolta fondi. Saremo una grande delegazione di circa 50 persone composta da 15 parlamentari, cooperanti, professori, professoresse e giornalisti.  È l’Italia che dice no alla guerra, ai bombardamenti indiscriminati e all’uccisione di civili.  Andremo al confine anche per chiedere il cessate il fuoco subito, la liberazione degli ostaggi e perché venga riconosciuto lo Stato di Palestina.

Non ci possono essere "due popoli e due stati" senza lo Stato di Palestina". Lo afferma Laura Boldrini, deputata PD e Presidente del Comitato permanente della Camera sui diritti umani nel Mondo.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 02 marzo 2024 alle 13:00
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print