"È tornata la solita destra dei condoni, delle trivelle, del ritorno al carbone, che ignora i più deboli, che fa favori ai miliardari con la flat tax e che vuole smantellare la sanità pubblica. Ripropongono la solita promessa non mantenuta già 20 anni fa come il Ponte sullo stretto. Niente di nuovo. Neanche una parola sui diritti civili, sulla lotta alle diseguaglianze, sulla scuola e la sanità pubblica, sulla tutela dei lavoratori. Sempre timidi sull'Europa quando parlano genericamente di più Europa politica e meno burocrazia. Serve meno nazionalismo e più potere all’UE, ma su questo Salvini e Meloni hanno commissariato Forza Italia. Non c'è da stupirsi ma rende ancora più evidente la diversa idea di società che ha in mente il Partito Democratico: investimenti su scuola pubblica e sanità pubblica, abbattimento del cuneo fiscale con una mensilità in più all'anno ad ogni lavoratore, diritti civili come priorità, tutela dell'ambiente come ci chiedono i nostri ragazzi, un fisco progressivo che tuteli le fasce più deboli. Il PD riparte dagli ultimi, dai giovani, dalle periferie del Paese". Così Francesco Boccia , deputato PD e responsabile Regioni e Enti locali della Segreteria nazionale.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 12 agosto 2022 alle 09:45
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print