"Non mi pare opportuno, corretto e etico strattonare il comitato tecnico scientifico. La politica, quando deve allargare le maglie che determinano inevitabili ulteriori rischi di contagio, decide sulla base di dati oggettivi e di pareri scientifici. Questo a garanzia della collettività e della tutela della salute di tutti. Sulla scuola non risulta ancora varato il parere del Cts, così come non sono stati adeguati i protocolli di sicurezza alla variante inglese. Sarebbe opportuno per tutti, dire l’ultima parola politica dopo aver ricevuto le ultime valutazioni del Cts non dopo averlo interpretato o strattonato. Due metri al ristorante e un metro a scuola non mi sembrano valutazioni ancora complete sul piano scientifico. Lasciamo che vengano completati i lavori in corso da parte dei tecnici e subito dopo la politica potrà esprimersi assumendosene tutte le responsabilità”. Così Francesco Boccia, deputato PD e responsabile Enti locali della Segreteria nazionale, uscendo da Montecitorio.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 21 aprile 2021 alle 21:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print