"Il Pnrr, su cui tutti i partiti di destra il 15 luglio 2020 hanno votato contro, è nato per ridurre le tante diseguaglianze aumentate con la pandemia, non per fare business casuali come pensano di fare a destra. Ipotizzare di rinegoziare le finalità in Europa ne metterebbe a serio rischio la realizzazione. Dalla sanità pubblica alla scuola pubblica fino al potenziamento del trasporto pubblico locale, che il Pd propone gratuito per giovani e pensionati in un'ottica di sostenibilità ambientale, fino alle transizioni digitale ed ecologica; questo era il disegno iniziale del patto fatto in Europa nel 2020 grazie all’impegno del Partito democratico e questo abbiamo il dovere di realizzare, nonostante le resistenze della destra". Così Francesco Boccia, deputato PD e responsabile Regioni e Enti locali della Segreteria nazionale, in diretta ad Agorà su Raitre.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 18 agosto 2022 alle 10:45
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print