"Forza Italia ritiene opportuno adesso passata l'approvazione del Decreto Milleproroghe, di intervenire al fine di prevedere una immediata rimodulazione dei termini di scadenza del c.d. ‘blocco sfratti’, distinguendo tra le situazioni di morosità pregressa rispetto al verificarsi del sopraggiungere della pandemia e le altre situazioni di morosità derivanti, in senso causale e temporale, dall’emergenza Coronavirus. Sarà, altresì, fondamentale prevedere anche risarcimenti economici e agevolazioni fiscali in favore dei soggetti proprietari degli immobili che hanno subito il c.d. ‘blocco sfratti’." Lo dichiara in una nota Erica Mazzetti, parlamentare di Forza Italia. "Forza Italia si impegnerà con i propri rappresentanti al Governo innanzitutto per rendere esecutivo al più presto l'Ordine del giorno collegato al decreto milleproroghe di cui la sottoscritta è co-firmataria. Il testo del suddetto Ordine del Giorno prevedeva: "di verificare la congruità dei termini di scadenza della sospensione degli sfratti per morosità, per gli immobili anche ad uso non abitativo, distinguendo tra le situazioni di morosità pregressa e successiva rispetto all’insorgenza della crisi pandemica; di prevedere, compatibilmente con gli equilibri di finanza pubblica, forme di ristoro economico o di agevolazione fiscale in favore dei proprietari degli immobili interessati dalla sospensione del rilascio per morosità." Con il blocco attuato nel tempo sugli sfratti siamo arrivati a  quasi un anno e mezzo quale periodo di requisizione di fatto di beni che i giudici avevano ordinato di restituire ai proprietari, spesso dopo anni di morosità. Questo "clima" adesso non è più sostenibile" aggiunge Mazzetti. "Come partito siamo da sempre i difensori della proprietà privata e negli anni ci siamo sempre opposti in Aula e nel Paese davanti a coloro che volevano fare delle mere battaglie politiche  ed ideologiche contro i locatori. Adesso grazie al Governo Draghi ed a questa rinnovata spinta per il rilancio delle riforme, siamo certi troveremo, tutti insieme, terreno fertile per arrivare a scelte comuni all'interno della maggioranza che non creino più alcuna disparità di trattamento nel nostro Paese. Non dovranno più esistere cittadini più tutelati o protetti rispetto ad altri. Tutti dovranno godere dei medesimi vantaggi".

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 03 marzo 2021 alle 21:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print