"Il presidente Macron aprirà oggi la videoconferenza internazionale di sostegno al Libano in fiamme, un Paese strategico per la storia del Medioriente. L'Italia, che con il suo contingente militare svolge ancora un ruolo cruciale nel controllo dei confini con Israele, anche su questo scenario, come del resto in Libia, risulta totalmente assente: la mancata presenza di Conte e Di Maio dopo la strage di Beirut hanno significato l'abdicazione politica a contare qualcosa. Il governo non ha alcuna strategia sul Mediterraneo, un abbandono del campo che contrasta drammaticamente con l'interesse nazionale. Come meravigliarsi, se ai vertici politici della Farnesina confondono il Libano con la Libia? Ringraziamo i nostri militari, gli unici che tengono alta la bandiera italiana". Così in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini.

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 09 agosto 2020 alle 13:30
Autore: Ivan Filannino
Vedi letture
Print