La presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini, afferma in una nota: "È la terza volta in pochi giorni che il segretario del Pd invita il presidente del Consiglio a cambiare registro, coinvolgendo le opposizioni. Idem per le sollecitazioni ad attivare il Mes, rimaste tutte senza risposta. Il risultato è che alle opposizioni non viene consentito neppure di votare sulle comunicazioni del premier, derubricate sempre più spesso a semplici informative, per cui di decisioni condivise non c'è proprio traccia. Quindi il sospetto che sia in atto un gioco delle parti tra Conte e Zingaretti è più che legittimo. Noi continuiamo nella linea della responsabilità, ma c'è un limite alle prese in giro".

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 28 ottobre 2020 alle 19:15
Autore: Ivan Filannino
Vedi letture
Print