"Proporre una specie di comitato di liberazione nazionale del 21  secolo, come se ci fossero i nazisti da combattere, è un'operazione che francamente fa un po' sorridere, e non rende un buon servigio alla politica". Così il presidente di FI Silvio Berlusconi, in un'intervista al 'Giornale'. "Tutto questo da' la misura della confusione, della mancanza di idee ed anche della paura del maggiore partito della sinistra. Il Pd da molti anni governa pur senza aver mai vinto le elezioni - aggiunge -. Ricordo che l'ultimo presidente del Consiglio indicato dagli italiani con il voto sono stato io, nel 2008. Da allora il governo del Paese è dipeso da manovre di palazzo, sulla testa degli elettori. Ora tutto questo sta per finire. Il 25 settembre gli italiani sceglieranno finalmente da chi vogliono essere governati". 
"Penso che mi candiderò al Senato, così faremo tutti contenti, dopo aver ricevuto pressioni da tanti, anche fuori da Forza Italia". Lo annuncia il Presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, a "Radio Anch'io" su Rai Radio 1.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 10 agosto 2022 alle 10:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print