"Il Pd ha cominciato una campagna elettorale bruttissima, fatta di menzogne, una dietro l'altra". Lo dice Silvio Berlusconi in un'intervista al Giornale che sara' pubblicata domani. "Ci accusano tra l'altro di essere responsabili della caduta del governo Draghi, ma quanto e' accaduto e' chiaro a tutti", prosegue il presidente di Forza Italia. "Il Movimento 5 Stelle - aggiunge - ha deciso di uscire dalla maggioranza, determinando la fine delle larghe intese e il Presidente del consiglio, di conseguenza, ha deciso di andare dal Presidente della Repubblica a rassegnare le dimissioni. Noi al contrario abbiamo chiesto, con un atto formale in Senato, che il governo andasse avanti fino alla fine della legislatura, naturalmente senza i Cinquestelle". Berlusconi considera "molto grave il linguaggio protervo e offensivo degli esponenti delle sinistre: evidentemente si vuole una campagna elettorale fondata sulla malafede, sulla falsificazione, sulla demonizzazione dell'avversario. La cosa peggiore per l'Italia", sottolinea. "Forza Italia e il centro-destra non si presteranno mai a questo gioco e continueranno a mettere sul tavolo proposte costruttive per il futuro del nostro paese e per il benessere degli italiani", conclude

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 12 agosto 2022 alle 15:20
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print