“Il Parlamento europeo ha approvato con ampio margine una risoluzione ambiziosa che chiede all’Unione europea di sostenere la proposta del Movimento 5 Stelle di sospensione temporanea dei brevetti dei vaccini. Indietro non si torna. La Commissione europea, se davvero ha a cuore la democrazia europea, adesso apra un tavolo di confronto con i rappresentanti dei cittadini per definire la posizione ufficiale dell’Unione europea al WTO. Quella precedentemente portata avanti è stata sconfessata. Sui brevetti dei vaccini la Commissione non ha maggioranza. Per aumentare la produzione dei vaccini anti-Covid e per ottenere un prezzo equo e accessibile a vantaggio dei Paesi più poveri, c’è solo una soluzione: sospendere per almeno un anno i diritti di proprietà intellettuale delle licenze dei vaccini. Questa è la posizione del Parlamento europeo, unico organo europeo democraticamente eletto dai cittadini. Sarebbe grave se venisse ignorata”, così in una nota Tiziana Beghin, capodelegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 10 giugno 2021 alle 10:15
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print