“Il Movimento 5 Stelle ha depositato al Parlamento europeo una interrogazione orale che chiede l’istituzione di una dibattito nella prossima plenaria sulla sospensione dei brevetti sui vaccini. I ritardi nella produzione e le omissioni delle case farmaceutiche sono fatti che non possono essere giustificati in piena pandemia. La Commissione deve agevolare una produzione europea dei vaccini sfruttando le regole dell’Organizzazione mondiale del commercio che prevedono la cessione delle licenze in casi eccezionali. L’apertura di AstraZeneca, arrivata oggi da Lorenzo Wittum, amministratore delegato in Italia, dimostra che abbiamo colto nel segno. Ringraziamo tutti i 36 europarlamentari che hanno sottoscritto questa nostra iniziativa che nasce da una mozione presentata alla Camera dei Deputati dalle deputate del Movimento 5 Stelle Giulia Grillo e Angela Ianaro. Il profitto non può prevalere sulla difesa della salute dei cittadini. Il vaccino è di tutti”, così in una nota Tiziana Beghin, capodelegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 01 marzo 2021 alle 13:20
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print