“Oggi in molti si sbracciano per evidenziare la necessità di indossare correttamente le mascherine e di mantenere il distanziamento sociale, addirittura indignandosi davanti alle immagini degli assembramenti trasmessi in tv, ma è bene ricordare, specialmente a una ben determinata parte politica, che un anno fa non tutti la pensavano così. Era il 16 aprile 2020 quando il governo giallorosso, rappresentato in commissione Affari Sociali alla Camera dal sottosegretario Zampa, dava parere contrario a un mio emendamento per rendere obbligatorio l’uso delle mascherine, decretandone in tal modo la successiva bocciatura. Mi domando quanti contagi, ricoveri e morti in meno ci sarebbero stati se quell’emendamento fosse stato approvato invece che bocciato per mano della maggioranza che sosteneva un governo incapace addirittura di reperire mascherine e guanti, come ben ricordiamo”. Così, in una nota, la deputata di Forza Italia Maria Teresa Baldini.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 04 maggio 2021 alle 20:40
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print