“Con una manifestazione che si è tenuta all’esterno della sede di Bruxelles, molti europarlamentari, inclusa tutta la delegazione del Movimento 5 Stelle, si sono schierati convintamente dalla parte della libertà di stampa e chiedono la liberazione di Julian Assange. Nelle prossime ore è attesa la decisione finale del Segretario di Stato per gli affari interni del Regno Unito, Priti Patel, sulla estradizione del fondatore di Wikileaks negli Stati Uniti dove rischia fino a 175 anni di carcere. Il governo inglese ascolti la richiesta che arriva dagli europarlamentari e scelga di stare dalla parte giusta della storia. La libertà di Assange riguarda tutti, lo abbiamo detto tante volte e non ci stancheremo mai di ripeterlo perché il suo destino riguarda i diritti democratici, la libertà di stampa e la necessità di far conoscere ai cittadini di tutto il mondo i gravi crimini di guerra del passato. Dopo la manifestazione di Roma organizzata da Amnesty International di fronte all’ambasciata del Regno Unito, questa nuova mobilitazione è un segno concreto di vicinanza a Julian Assange, alla sua famiglia e a tutti gli attivisti che hanno sempre lottato per una informazione libera e senza censure”, così Sabrina Pignedoli, europarlamentare del Movimento 5 Stelle, in una nota.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 18 maggio 2022 alle 16:40
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print