Anna Ascani, vice ministro dell'Istruzione, in quota Pd, ha parlato ai microfoni di Agorà. "Il DL semplificazioni, renderà più semplice la vita dei cittadini. Vita più facile, più occasioni per le imprese e riaperture di cantieri chiusi da troppo tempo. "Stiamo cercando di scrivere un piano di rilancio per il paese, raccogliendo le sollecitazioni di diversi interlocutori. Il Dl semplificazioni è scritto in tal senso". 

Capitolo scuola. "Sulla scuola non si può sbagliare; lo sappiamo tutti, io, il ministro, il premier Conte. Dalla riapertura dipende la credibilità del Paese. Ci sentiamo tutti responsabilizzati".

"L'Italia ha bisogno di uno stimolo del turismo interno. 330.000 richieste non mi sembra poco, però il piano di rilancio da strutturare deve avere un orizzonte diverso rispetto ai bonus".

"Ci sono delle scelte urgenti con l'Europa che il nostro Governo deve prendere. Per esempio il Mes, questi fondi devono essere usati al più presto." 

"Mi auguro che si trovi un'intesa per alleanza nelle regioni. Ma non possono esserci forzature. Le forzature rischiano di non trovare il favore dei cittadini".

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 08 luglio 2020 alle 09:00
Autore: Giovanni Spinazzola
Vedi letture
Print