"In questi mesi alle Regioni abbiamo inviato 3.059 ventilatori polmonari per le terapie intensive, 1.429 per le subintensive. Prima del Covid le terapie intensive erano 5.179 e ora ne risultano attive 6.628 ma, in base ai dispositivi forniti, dovevamo averne altre 1.600 che sono già nelle disponibilità delle singole regioni ma non sono ancora attive. Chiederei alle regioni di attivarle". Così, secondo quanto si apprende, il commissario per l'Emergenza, Domenico Arcuri, al termine della Stato-Regioni.  "Abbiamo altri 1.500 ventilatori disponibili, ma prima di distribuirli vorremmo vedere attivati i 1.600 posti letto di terapia intensiva per cui abbiamo già inviato i ventilatori", ha aggiunto.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 16 ottobre 2020 alle 17:50
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print