"I continui attacchi, il terrorismo mediatico, la propaganda elettorale del PD, che evidentemente non si ferma di fronte a nulla, mi costringono a intervenire". A dirlo Erica Mazzetti, Deputata di Forza Italia, che prosegue: "Giani, che tanto del suo tempo di governatore e commissario impiega ad accusare il Centrodestra, entro il 2 dicembre scorso avrebbe dovuto consegnare l'elenco definitivo dei danni subiti dai territori con annessa perimetrazione completa dei comuni interessati. Non lo ha ancora fatto. Sembra si debba aspettare forse l'11 dicembre: le imprese e i cittadini aspettano come il governo per procedere ad un provvedimento idoneo".

"Come governo – ricorda - abbiamo, già il giorno seguente all'alluvione, dichiarato lo stato emergenza con annessi 5 milioni, poi il ministro Tajani è venuto a Prato per indicare la strada per i finanziamenti agli imprenditori che esportano; non solo, sono state prorogate le scadenze fiscali al 18 dicembre e sicuramente in un secondo momento verrà fatta una proroga o una sanatoria". "È del tutto evidente che Giani si sia rivelato inadeguato – incalza - di fronte a un compito che non è meramente rappresentativo ma di sostanza. Per non parlare di cosa non è stato fatto negli anni contro il rischio idrogeologico: Giani chieda ai corsorzi cosa non ha funzionato e usi i suoi poteri per intervenire in Vallata e per ripristinare i collegamenti, visto che Migliana è ancora tagliata fuori". "Serve un uomo del fare, non del fare i video, sul modello dell'Emilia-Romagna", conclude Mazzetti.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 07 dicembre 2023 alle 14:30
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print