“Una compagnia aerea di interesse nazionale deve poter operare al meglio nel settore. Per la Lega bisogna ripartire con un numero di velivoli sufficiente per la riapertura a pieno regime di un mercato che nei prossimi 3 anni tornerà a crescere. Il piano industriale di Ita per noi deve avere 4 punti imprescindibili: prevedere la flotta cargo; l’unità aziendale, una compagnia seria non può fare a meno della parte handling e delle manutenzioni; salvare il brand, sarebbe demenziale farlo finire alla concorrenza; salvare occupazione qualificata e know how di piloti e tecnici con una società parallela per essere riassorbiti man mano che Ita cresce. Elementi che vanno visti in maniera condivisa dalla maggioranza parlamentare con un atteggiamento meno supino nei confronti della Ue”.

Lo dice in una nota il deputato della Lega Edoardo Rixi, componente della Commissione Trasporti e responsabile nazionale Infrastrutture.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 13 aprile 2021 alle 14:10
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print