Gli aiuti arriveranno entro metà novembre e riguarderanno 350mila aziende. Gli indennizzi a fondo perduto non avranno limiti di fatturato e saranno accreditati in automatico a chi già ne ha usufruito nei mesi scorsi; le altre aziende dovranno invece farne richiesta. Il ministro Gualtieri, come afferma il Tg1, sta limando il decreto. Tra le misure la cancellazione della seconda rata Imu, reddito di emergenza prolungato di un mese e cassa integrazione fino a fine anno. 

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 27 ottobre 2020 alle 08:50
Autore: Giovanni Spinazzola
Vedi letture
Print