“Temperature alte ed assenza di precipitazioni stanno minacciando seriamente le colture ora nei campi: dal mais al riso, dalla soia al girasole, dalle olive al vino. Siamo di fronte ai minimi storici dei nostri bacini idrici ed è necessario che contro la siccità ci si adoperi non solo con approcci emergenziali ma con un piano strutturale per salvare un settore primario già duramente colpito dagli effetti della crisi ucraina e dall’aumento dei costi di produzione. È il momento di non lesinare aiuti economici agli agricoltori in difficoltà e soprattutto di potenziare le infrastrutture irrigue attingendo alle risorse del Pnrr”. Lo dichiara in una nota Maria Spena, deputata di Forza Italia e vicepresidente della Commissione Agricoltura della Camera.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 22 giugno 2022 alle 14:40
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print