“L’approvazione oggi della Legge di Delegazione europea che interviene nel contrasto a pratiche commerciali sleali per le filiere agricole e alimentari è una grande notizia per il settore agricolo. Grazie alle nuove norme vengono proibiti alcuni metodi scorretti tramite i quali alcuni operatori del settore, in particolare la grande distribuzione, hanno reso più poveri gli imprenditori agricoli e di conseguenza buona parte dei lavoratori del settore. Un esempio concreto è la pratica delle gare e delle aste elettroniche a doppio ribasso, una realtà che ha mortificato i produttori, in particolare in alcune delle nostre Regioni come la Sicilia e la Sardegna. Non è più sostenibile per le nostre aziende continuare a vendere i loro prodotti con prezzi inferiori a quanto costa produrli e non è possibile che i pagamenti arrivino con tempi troppo dilatati, che costringono molte aziende potenzialmente solide a dichiarare fallimento. Continuiamo a lavorare per migliorare questo Paese, con fatti e non chiacchiere, con riforme e non titoloni di giornale”, così in una nota Dino Giarrusso, europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 21 aprile 2021 alle 21:10
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print