"Il grano è uno dei simboli del Made in Italy con 4 milioni di tonnellate prodotte e un fatturato di circa 7 miliardi di euro l'anno. Peccato che  il calo delle superfici coltivate a grano duro, l'aumento dei costi di produzione e la congiuntura economica internazionale costringano i nostri agricoltori a lavorare in perdita. I bassi prezzi di listino e l'import sempre più significativo da Paesi terzi costringono le imprese del comparto all'abbandono con gravi ripercussioni economiche, sociali e ambientali. Il rischio che corriamo è la desertificazione di un settore tradizionale per il nostro Paese. Per evitarlo occorre una certificazione dei costi di produzione e una definizione chiara di quelli di contrattazione. L'Europa, se c'è, batta un colpo". 

Lo ha dichiarato Paola Ghidoni, europarlamentare Lega, componente della Commissione Agricoltura.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 28 febbraio 2024 alle 21:50
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print