“In Afghanistan c’è una vera e propria emergenza umanitaria e ogni nostro sforzo deve andare verso la protezione di chi oggi rischia la vita. Gli strumenti individuati dal Parlamento europeo nella risoluzione approvata oggi sono importanti e coraggiosi: prevedono la creazione di corridoi umanitari per la fornitura di aiuti alimentari, acqua, servizi igienico-sanitari e medicinali, ma anche un forte coordinamento con le agenzie delle Nazioni Unite e le organizzazioni non governative per aumentare il sostegno umanitario. Siamo soddisfatti inoltre che, approvando il paragrafo 40, la maggioranza del Parlamento europeo abbia sostenuto la proposta lanciata dal Movimento 5 Stelle di utilizzare la direttiva per la protezione temporanea in caso di afflusso massiccio di sfollati 2001/55/CE. Noi riteniamo che questa sia la giusta base legislativa sulla quale organizzare i programmi nazionali di protezione per i rifugiati afghani, in particolare le donne e i bambini, programmi che devono coinvolgere tutti gli Stati membri, nessuno escluso. L’Unione europea deve mostrare solidarietà e responsabilità altrimenti rischiamo di tradire quei valori che da sempre ci ispirano”, così Fabio Massimo Castaldo, europarlamentare del Movimento 5 Stelle e Vicepresidente del Parlamento europeo, e Laura Ferrara, europarlamentare del Movimento 5 Stelle, in una nota.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 16 settembre 2021 alle 19:40
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print