“Un G20 per il rilancio della montagna dall’Abetone”. È questo il cardine delle proposte concertate con il sindaco dell’Abetone Alessandro Barachini e il candidato del Centrodestra Marcello Danti. Hanno partecipato il Senatore Massimo Mallegni, Coordinatore Regionale di Forza Italia, la Deputata Erica Mazzetti e Andrea Formento di Federfuni. “Oggi siamo tornati sulla montagna pistoiese presentando un progetto – dettaglia l’Onorevole Erica Mazzetti – che ho elaborato in sinergia con gli imprenditori, le categorie economiche del territorio ma anche specifiche del settore come Federfuni, che ringrazio di cuore. Ho già presentato l’idea – aggiunge – al Ministro Mariastella Gelmini, attentissima ai territori, a maggior ragione quelli considerati erroneamente marginali, ne ho già avuto la riprova quando ho lavorato a favore delle isole minori”. Il rilancio della montagna passa anche da un adeguamento dell’offerta a un pubblico, nazionale e internazionale che ha mutate esigenze e priorità: “Il turismo di massa, mordi e fuggi, che ha prodotto molti effetti negativi, è finito con il covid. Adesso dobbiamo ripensare l’offerta e favorire le imprese che si adeguano. Penso a un turismo più di qualità ricettivo e strutturali , penso a un utilizzo della montagna appenninica anche per altre funzioni, come la salute , l'ambiente e le attività imprenditoriali. A partire da un territorio unico e riconoscibile come l’Abetone, il più rappresentativo per la montagna appenninica, dovremo essere capaci di coinvolgere tutte le realtà locali, dal Centro al Sud, ognuna con le sue specificità e con adeguamenti differenti”. Il rilancio della montagna appenninica permetterebbe inoltre di “agganciarsi all’occasione, irripetibile, delle olimpiadi invernali di Milano-Cortina, con adeguamenti strutturali e infrastrutturali. Il momento è stat difficilissimo – conclude – ma con coraggio e concretezza ne usciremo”.

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 27 settembre 2021 alle 10:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print