"Riccardo Cristello, l'impiegato licenziato da ArcelorMittal per aver condiviso su Facebook un post ritenuto denigratorio, oggi ha partecipato insieme al suo avvocato Mario Soggia a un incontro con il direttore del Personale Arturo Ferrucci. Ci aspettiamo dopo questo incontro delle scuse da parte di ArcelorMittal e il reintegro di Cristello. Quanto accaduto a Cristello è inaccettabile e i metodi utilizzati dall’azienda sono oltremodo arcaici e fuori dal mondo e dal tempo. Forse in molti dimenticano che lo Stato italiano è stato condannato in via definitiva dalla Corte Europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo perché l’acciaieria produce malattia e morte. Quindi è inutile negare la realtà dei fatti, è inutile continuare a nascondere la polvere sotto il tappeto, è inutile credere che si possa continuare a ricattare i tarantini con il diritto al lavoro. ArcelorMittal deve capire che ExIlva si trova in Italia, dove ci sono regole chiare che bisogna rispettare. Il Ministro Giorgetti non potrà consentire che continuano a sedere al proprio posto chi non rispetta i lavoratori, chi non rispetta lo Stato, chi pensa di poter fare come gli pare”.

Lo dichiara in una nota Vincenza Labriola, deputata di Forza Italia.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 14 aprile 2021 alle 18:40
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print