Joshua Wong, attivista pro-democrazia, su Twitter si è così espresso dopo l'approvazione da parte della Cina della legge sulla sicurezza nazionale ai danni di Hong Kong. "La legge segna la fine della Hong Kong che il mondo conosceva. Con poteri spazzati via e una legge indefinita, la città diventerà uno stato di polizia segreta", le sue parole. Wong, al pari di Nathan Law, Jeffrey Ngo e Agnes Chow, ha dato le dimissioni da Demosisto, partito nel mirino per le campagne pro suffragio universale e la richiesta di sanzioni contro gli abusi sui diritti della Cina.

Sezione: Politica estera / Data: Mar 30 giugno 2020 alle 09:30
Autore: Giovanni Spinazzola
Vedi letture
Print