La Cina è "sempre dalla parte della pace e "continuerà a svolgere un ruolo costruttivo" nella crisi ucraina. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, nel corso di un colloquio con il suo omologo ucraino, Dmytro Kuleba, incontrato a margine dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, a New York. La Cina, ha detto Wang, citato in una nota della diplomazia di Pechino, "si è sempre impegnata a promuovere la pace e i colloqui. Siamo sempre dalla parte della pace e continueremo a svolgere un ruolo costruttivo". Wang ha poi citato anche quella che ha definito la "linea guida fondamentale" di Pechino per risolvere la crisi in Ucraina, articolata in quattro punti che prevedono il rispetto della sovranità di ogni Paese e della Carta dell'Onu, la presa in considerazione delle "ragionevoli preoccupazioni" di sicurezza di tutti i Paesi e il sostegno a tutti gli sforzi per "risolvere
pacificamente" la crisi. 

Sezione: Politica estera / Data: Ven 23 settembre 2022 alle 14:45
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print