“Una regolamentazione semplice, razionale ed equa può rendere il processo di governare efficace e l’industria competitiva”. E’ quanto ha detto oggi la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in un messaggio video all’evento organizzato dal Ministro per le Riforme istituzionali e la semplificazione normativa Elisabetta Casellati dal titolo “La Semplificazione normativa tra presente e futuro. Le sfide dell’intelligenza artificiale e gli effetti sulla crescita del Paese” in corso oggi a Palazzo Wedekind.

Von der Leyen ha evidenziato come “la riduzione della burocrazia è un impegno comune per entrambe le istituzioni, europea e nazionale” e “a tutti i livelli, l’Intelligenza Artificiale può dare un contributo significativo” e aiutare “le aziende a risparmiare lavoro inutile”.(Von der Leyen ha quindi sottolineato la necessità di “prestare particolare attenzione alle imprese più piccole e più innovative”. “Hanno bisogno di meno burocrazia, più capitale e persone qualificate”, ha spiegato. “Ma hanno anche bisogno di infrastrutture, ha insistito, ricordando che solo due settimane fa, la Commissione Europea ha deciso di concedere alle startup europee che si sono occupate di Intelligenza Artificiale “un accesso speciale” ai “supercomputer finanziati dall’Ue”.

Infine, la Presidente della Commissione europea ha parlato di “dati”. “Abbiamo un’enorme quantità di dati che non vengono utilizzati. Dati che potrebbero fornire alle aziende e ai ricercatori europei infinite nuove conoscenze grazie all’Intelligenza artificiale”, ha detto. “Abbiamo agito per ampliare l’accesso ai dati commerciali scarsamente utilizzati. E per facilitare il riutilizzo dei dati del settore pubblico”.

Sezione: Politica estera / Data: Mer 29 novembre 2023 alle 16:40
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print