Gli Stati Uniti hanno varato nuove sanzioni in risposta ai recenti lanci di missili fatti da Pyongyang e la risposta non si è fatta attendere. Un portavoce del ministero degli Esteri nordcoreano, in una dichiarazione diffusa dall'agenzia Kcna, ha spiegato come la Corea del Nord dovrà adottare "una reazione più forte e decisa" contro gli Usa. Il test missilistico effettuato martedì scorso è stato definito come un "esercizio del diritto all'autodifesa". Monito, poi, a Washington. "Se gli Usa adottano una tale posizione conflittuale, la Corea del Nord sarà costretta a reagire in modo più forte e deciso".

Sezione: Politica estera / Data: Ven 14 gennaio 2022 alle 09:10
Autore: Giovanni Spinazzola
vedi letture
Print