E' sempre alta tensione tra Usa e Russia. Il vice ambasciatore russo all'Onu Dmitry Polyanskiy ha rispedito al mittente le accuse - Usa in primis - di Mosca pronta ad invadere la Russia con l'ammassarsi delle truppe al confine. "Mai pianificato" ha spiegato sostenendo come il Cremlino abbia "il diritto di concentrare truppe dove vogliamo, non è in territorio ucraino ma russo". E la Russia ha spostato l'attenzione anche su altro, chiedendo di "non dimenticare che le navi da guerra americane nel Mar Nero agiscono in modo provocatorio", sostenendo come sia "sempre più difficile ogni giorno evitare uno scontro diretto nel Mar Nero".

Sezione: Politica estera / Data: Ven 12 novembre 2021 alle 09:20
Autore: Giovanni Spinazzola
vedi letture
Print