Non sono solamente gli avversari a criticare il presidente Donald Trump per la sua nuova 'iniziativa, ma anche i suoi sostenitori repubblicano hanno aspramente contestato il desiderio del taycoon di tenere alla Casa Bianca il discorso di accettazione della nomination repubblicana alla corsa presidenziale. La speaker della Camera, Nancy Pelosi, ha dichiarato che si tratta di un'idea che umilierebbe la Casa Bianca e che l'evento non si terrà sia per ragioni legali che etiche. Alcuni senatori repubblicani hanno sollevato dubbi sulla legalità, non convinti che tenere eventi politici alla Casa Bianca sia legale, altri hanno dichiarato di essere preoccupati che se ciò avvenisse si potrebbero sollevare uteriori proteste, che faciliterebbero l'ulteriore diffusione del virus che sta piegando l'America ormai da mesi.

Secondo Trump l'iniziativa è legale, perchè, sempre secondo il presidente americano, l'Hacth act, del 1939, che vieta ai dipendenti del governo di usare la loro autorità ufficiale in attivita' politiche, non riguarda il presidente.

Nel mirino anche gli spostamenti e i briefing di Donald Trump, accusato già più volte di utilizzare l'Air Force One per andare ai comizi e di utilizzare i briefing sulla pandemia in occasioni di propaganda e di campagna elettorale.
            
 

Sezione: Politica estera / Data: Gio 06 agosto 2020 alle 19:50
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print