“Se Bruxelles pensa che la ricetta per uscire dalla crisi sia tassare le case degli italiani, si sbaglia di grosso. L’Italia è un Paese sovrano, con un suo governo e un suo parlamento, che sa pensare a sé stesso senza richiami provenienti da Bruxelles. Indicazioni che peraltro, come nel caso delle raccomandazioni della Commissione Europea sulla fiscalità, vengono regolarmente ignorate da Stati membri come Irlanda, Lussemburgo o Paesi Bassi. In una fase di grande difficoltà per famiglie, lavoratori, imprese alle prese con le conseguenze della crisi pandemica e della guerra alle porte dell’Europa, dall’Ue ci aspettiamo proposte e soluzioni concrete su temi chiave dal caro energia alla difesa dei confini, materie su cui finora Bruxelles si è dimostrata decisamente insufficiente. Nuovi inviti a tassare ulteriormente i risparmi e il patrimonio immobiliare degli italiani sono irricevibili e incomprensibili. La ricetta deve essere meno pressione fiscale e non, come forse vuole qualcuno a Bruxelles, mettere ulteriormente le mani nelle tasche di cittadini e aziende”.

Così in una nota gli europarlamentari della Lega Marco Campomenosi (capo delegazione) e Marco Zanni (presidente gruppo ID).

Sezione: Politica estera / Data: Lun 23 maggio 2022 alle 23:10
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print