"Il Governo italiano ha sottoscritto una lettera in cui chiede alla Commissione europea di velocizzare l'accordo commerciale con i Paesi del Mercosur (Brasile, Argentina, Paraguay e Uruguay). Si tratta di un nuovo schiaffo ai nostri agricoltori e allevatori, oltre che alla nostra sicurezza alimentare. Con l’accordo si apre il mercato europeo a significativi quantitativi di importazione di carne bovina e di pollame sui quali il principio di ‘equivalenza’ rispetto alla soddisfazione degli standard sanitari europei è tutt’altro che scontato: ricordiamo ancora il tristemente famoso scandalo mondiale sulla carne avariata che ha coinvolto il Brasile. Inoltre, i Paesi del Mercosur hanno chiesto concessioni nei settori dello zucchero e del riso, che potrebbero aumentare le difficoltà della produzione comunitaria, senza dimenticare gli agrumi e i rischi, anche fitosanitari, per i nostri agricoltori. Infine, c'è la questione della tutela del made in Italy dai falsi, un mercato particolarmente fiorente nei Paesi Mercosur. Per tutte queste ragioni, la Lega aveva fermato l'accordo grazie al ministro Centinaio. Adesso, l'Italia cambia posizione e punta una pistola alla tempia di un settore già duramente provato".

Lo dice l'eurodeputata della Lega, Rosanna Conte.

Sezione: Politica estera / Data: Ven 20 novembre 2020 alle 23:30
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print