“Al posto della solita propaganda da quattro soldi, dal vice presidente della commissione Europea ospite delle tv nazionali italiane ci aspetteremmo una seria riflessione sulle politiche Ue per dare risposte ai tanti, troppi cittadini europei senza lavoro e senza futuro, e magari un po’ di autocritica sui disastri di Bruxelles in materia energetica che in questi anni hanno reso l’Europa dipendente dalla Russia sul fronte di energia, petrolio e gas. Anziché fare polemiche, Timmermans avrebbe potuto spiegare al pubblico italiano come le sue scelte scellerate faranno sì che i nostri cittadini nei prossimi mesi e anni pagheranno più tasse e più bollette. E questo non per colpa del centrodestra in Italia, ma per la scellerata e miope ideologia green messa in campo dall’Ue che oggi, per rimediare alla dipendenza da Mosca, vuole dare l’Europa in pasto alla Cina. Milioni di cittadini italiani ed europei si aspettano da Bruxelles risposte e fatti concreti, non sparate in tv”.

Così in una nota Marco Zanni, europarlamentare fra Lega, presidente gruppo ID.

Sezione: Politica estera / Data: Dom 22 maggio 2022 alle 21:45
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print