La Cina mantiene una "posizione coerente" nel promuovere una soluzione politica alla questione ucraina, che richiede un'analisi approfondita dei "sintomi" e delle "cause profonde" del conflitto, oltre a una pianificazione "a lungo termine" per il presente e il futuro. Durante l'incontro riservato di ieri a Pechino con il presidente russo Vladimir Putin, nella cittadella di Zhongnanhai vicino a Piazza Tienanmen, il presidente Xi Jinping ha affermato che la Cina "sostiene la convocazione di una conferenza internazionale di pace, riconosciuta sia dalla Russia che dall'Ucraina, al momento opportuno, con pari partecipazione e discussione equa di tutte le opzioni".

Sezione: Politica estera / Data: Ven 17 maggio 2024 alle 10:00
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print