"Indubbiamente, l'inverno e l'analisi delle nostre capacità di risorse e di quelle del nemico richiedono aggiustamenti nella tattica. In prima linea e nelle città ci stiamo già muovendo verso una diversa tattica di guerra: difesa efficace in alcune aree, continuazione di operazioni offensive in altre aree, operazioni strategiche speciali nella penisola di Crimea e nelle acque del Mar Nero e una riforma significativa della strategia militare. difesa missilistica delle infrastrutture critiche. Quest’anno vediamo che il nemico ha posto maggiormente l’accento sui droni. L'inverno non sarà facile, dato che la Russia non presta assolutamente attenzione al diritto internazionale, alle convenzioni e alle regole di guerra, attaccando deliberatamente i civili su vasta scala, ma gli ucraini sono preparati, tenendo conto dell'esperienza dell'ultimo inverno. Ora tutte le nostre risorse sono dirette ad aumentare la produzione nazionale di armi e ad accelerare i negoziati con i partner per aumentare le forniture di attrezzature critiche per la nuova fase delle operazioni offensive. Innanzitutto ulteriori sistemi di difesa missilistica, nonché missili a lungo raggio, droni e sistemi di guerra elettronica. Quindi, per riassumere, la fase della guerra è chiara, i bisogni sono evidenti, si stanno apportando aggiustamenti ottimali alla tattica e le trattative con i partner sono attive". 

Lo scrive su X Mykhailo Podolyak, consigliere presidenziale di Zelensky.

Sezione: Politica estera / Data: Lun 04 dicembre 2023 alle 15:10
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print