"Due anni fa tutti rifiutarono categoricamente l’idea di un tribunale speciale per il crimine di aggressione russa contro l’Ucraina. Un anno fa sembrava impantanato nelle controversie tra Stati. Al giorno d’oggi, la maggior parte di essi ha ben chiaro che non esiste alternativa all’istituzione di un tribunale pienamente funzionante. Oggi ho notato un forte sostegno all’istituzione del Tribunale nelle mie discussioni con i colleghi alla conferenza sul ripristino della giustizia per l’Ucraina all’Aia. È quindi naturale che la dichiarazione finale della conferenza, firmata da 44 Stati, sottolinei l’importanza della piena responsabilità per il crimine di aggressione contro l’Ucraina. Sono grato a tutti gli Stati che riconoscono l’importanza di ottenere risultati in questa materia. Sono fiducioso che lavorando insieme riusciremo a trovare tutte le soluzioni necessarie e a trasformare il Tribunale in realtà. Dobbiamo fare un’altra spinta per riuscirci".

Lo scrive su X il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba.

Sezione: Politica estera / Data: Mar 02 aprile 2024 alle 23:20
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print