"Ciò che ha fatto più male a tutti è stato il fatto che la Russia ha iniziato i cosiddetti referendum nei territori occupati. Vediamo che nelle condizioni di occupazione militare, qualsiasi elemento di democrazia che si voglia dimostrare, è di solito solo una presa in giro. E un altro tipo di disprezzo per la gente. Tutti capiscono che sotto le canne dei fucili, in condizioni di legge marziale e di occupazione, è impossibile esprimere la vera volontà di una persona. Questo tipo di azione è semplicemente un disprezzo per i principi democratici, per la dignità della persona umana e il disprezzo e il discredito di qualsiasi istituzione statale. Questo tipo di azione è diventata un altro modo di perseguitare, umiliare una persona. Pertanto, chiedo a tutti i nostri fedeli, a tutte le persone di buona volontà: preghiamo per quelle persone di cui qualcuno vuole farsi un gioco politico". Lo sottolinea l’arcivescovo di Kiev Shevchuk nel suo videomessaggio.

Sezione: Politica estera / Data: Dom 25 settembre 2022 alle 11:15
Autore: Simone Gioia
vedi letture
Print