"Oggi abbiamo ricevuto buone notizie: ieri, per la prima volta dall'inizio di questa aggressione su vasta scala, c'è stato un ampio scambio di prigionieri di guerra e l'Ucraina ha ricevuto tra le sue braccia 144 difensori della Patria, di cui 95 sono difensori della città martire di Mariupol".

Lo ha affermato l’arcivescovo di Kiev in un videomessaggio.

"ll più anziano ha 65 anni, il più giovane ne ha 19. La maggior parte di loro è gravemente ferita, si trova tra la vita e la morte e ha bisogno di cure dedicate" ha aggiunto.

Sezione: Politica estera / Data: Gio 30 giugno 2022 alle 20:30
Autore: Simone Gioia
vedi letture
Print