"In un giorno significativo per il MAXXI, a due anni dall'aggressione brutale della Russia contro l'Ucraina, esprimiamo un forte sostegno a questa iniziativa. Con la consapevolezza di essere, sfortunatamente, ritornati in un'epoca di conflitti e distruzioni, come affermò Carlo Rosselli, martire della Resistenza, il MAXXI sceglie di rispondere alla devastazione bellica attraverso il suo linguaggio naturale: l'arte. Chi occulta la verità si rende complice di menzogne e tirannie' ha affermato Alessandro Giuli, presidente del MAXXI, durante l'inaugurazione della mostra Ucraina. Storie di resistenza. Promossa dall'Ambasciata degli Stati Uniti in Italia, questa esposizione sarà visitabile al MAXXI fino al 10 marzo e propone un viaggio fotografico che illustra l'impatto del conflitto sulle comunità colpite.

All'inaugurazione erano presenti Jack A. Markell, Ambasciatore degli Stati Uniti d'America in Italia; Oksana Amdzhadin, vice Ambasciatrice d'Ucraina in Italia; e Edward Llewellyn, Ambasciatore del Regno Unito in Italia.

Sezione: Politica estera / Data: Ven 23 febbraio 2024 alle 14:20
Autore: Giorgia Zuddas
vedi letture
Print