La Turchia ha fortemente condannato il titolo in turco del un quotidiano greco Demokratia, che invita il presidente Recep Tayyip Erdogan a "farsi f...", e ha
invitato le autorità greche ad assicurare i responsabili alla giustizia.

"Il governo turco condanna con la massima fermezza la pubblicazione di insulti rivolti al nostro presidente (...) sulla prima pagina di un quotidiano di estrema destra", ha dichiarato il direttore della comunicazione della presidenza turca, Fahrettin Altun.

Il ministero degli Esteri greco ha affermato che la libertà di espressione e di stampa è protetta nell'Unione europea, di cui la Grecia è Paese membro, sottolineando che "l'uso di insulti è contro la cultura politica del nostro Paese e può solo essere condannato".

Ieri, il ministero degli Esteri turco ha convocato l'ambasciatore greco ad Ankara dopo la pubblicazione dell'articolo.

L'incidente arriva nel pieno delle tensioni tra Turchia e Grecia sul Mediterraneo orientale, aggravatesi alla fine di agosto quando i due Paesi hanno effettuato manovre militari rivali.

La crisi verrà discussa nel vertice europeo a Bruxelles il 24 e 25 settembre. 

Sezione: Politica estera / Data: Sab 19 settembre 2020 alle 17:00
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print