La Corte Suprema americana ha respinto la richiesta inoltrata da Donald Trump di bloccare la consegna delle sue dichiarazioni dei redditi. Come riporta il sito The Hill, pare che l'ex presidente degli Usa avrebbe definito tale azione, ordinata da un grand jury di New York, una vera e propria "caccia alle streghe" di stampo "fascista".

Le dichiarazione di Trump
"Questa è una cosa che non è mai successa prima ad un presidente, è tutto ispirato dai democratici in un luogo totalmente democratico, New York City e il suo stato, completamente controllati e dominati da un mio nemico, il governatore Andrew Cuomo", sottolinea il Tycoon, precisando che l'indagine avviata dalla Procura di Manhattan sul suo patrimonio "è la più grande Caccia alle Streghe della storia del nostro Paese". Questo, ribadisce,"è fascismo, non giustizia".

Sezione: Politica estera / Data: Lun 22 febbraio 2021 alle 23:30
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
Vedi letture
Print