Nel 57esimo giorno di combattimenti, il secondo dopo la tregua umanitaria di sette giorni interrotta stamattina,  l'esercito israeliano continua ad attaccare la Striscia di Gaza.  L'agenzia di stampa palestinese “Wafa” riferisce che un attacco aereo israeliano ha causato oltre 100 morti nel campo profughi palestinese di Jabalia, nel nord della Striscia di Gaza.

Sul fronte degli aiuti umanitari, la Mezzaluna rossa palestinese ha dichiarato di aver ricevuto camion destinati alla Striscia di Gaza dal valico di Rafah, al confine con l’Egitto. Lo ha annunciato sul suo profilo X dopo che ieri c’era stata un’interruzione del flusso di aiuti umanitari. Nella notte, le Forze di difesa d’Israele (Idf) hanno annunciato sul canale Telegram, di aver colpito più di 400 obiettivi nella Striscia di Gaza. Israele ha invitato la popolazione a evacuare da questa zona e spostarsi a sud verso Rafah, vicino al confine con l’Egitto.

Dall'exclave palestinese, il movimento estremista palestinese Hamas prosegue il lancio di razzi verso il territorio israeliano. Nella notte, le Forze di difesa d’Israele hanno annunciato sul loro canale Telegram di aver colpito più di 400 obiettivi nella Striscia di Gaza. Israele ha invitato la popolazione a evacuare da questa zona e spostarsi a sud verso Rafah, vicino al confine con l'Egitto. 

Sezione: Politica estera / Data: Sab 02 dicembre 2023 alle 17:15
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print